Il Manifesto di Wine Terroir

Il Terroir, più del territorio: una filosofia

Crediamo fermamente nel concetto di Terroir.

Non è questione di retorica o di marketing, il Terroir ha un'importanza fondamentale nel definire un vino di qualità.

Non parliamo solo di territorio, inteso come semplice somma e unione degli elementi naturali presenti nell'area geografica presa in considerazione.

Troppo spesso, crediamo, ci si concentra a parlare solo di suoli, di pedologia piuttosto che di fiumi e correnti marine.

Tutti questi elementi sono fondamentali, è vero, ne siamo consapevoli.

Tuttavia è importante inserire nelle nostre riflessioni anche i fattori storici, culturali e umani.

Sono le persone, i popoli, le tradizioni e le culture a coltivare le vigne in uno specifico modo, in un determinato luogo, ottenendo certe tipologie di vino.

È fondamentale quindi valutare anche questi aspetti quando di un vino ne versiamo un calice, ne parliamo e ne godiamo.

Senza la storia e la cultura, niente di tutto questo esisterebbe.

I vini di Terroir, vini di tradizione e rispetto

Passare dalla filosofia alla pratica, in questo caso, potrebbe sembrare facile.

Purtroppo non è così.

Applicare il concetto di Terroir implica applicare uno studio maniacale delle zone vitivinicole, delle tradizioni che le coinvolgono, dei cambiamenti che hanno attraversato nel tempo e delle loro espressioni attuali e passate.

Non è solo questione di lieviti indigeni (ben vengano) o di selezione massale (ben venga anch'essa), ma è un discorso più ad ampio raggio.

Noi vogliamo semplicemente parlare di vini "naturali" (termine oggi fin troppo fraintendibile), di vini "biologici" o altre etichette, o meglio non solo.

Con i nostri produttori e vignaioli, piuttosto, ci piace parlare di vita in campagna, delle loro storie, di come hanno intenzione di lasciare le vigne e il mondo che li circonda ai loro figli e ai figli dei loro figli.

Parliamo di cultura, di filosofia, di rispetto e di confronto culturale.

E sì, parliamo anche di vino, di terreni, suoli, tecniche di produzione, vinificazioni più o meno interventiste: ma solo come conseguenza di ciò che viene prima.

Siamo importatori di vino, ma anche di cultura 

Quando una bottiglia della nostra Selezione raggiunge il suolo italiano, questa non è più solo un'etichetta di ottimo vino internazionale.

Questa diventa un veicolo di comunicazione: di cultura, di rispetto, di tradizione sociale e vitivinicola.

Riteniamo che questo modo di vedere il vino sia il più genuino e rispettoso nei confronti di chi lo ha prodotto e di chi lo beve.

Per questo ci sforziamo nel cercare vini che sappiano raccontare storie meravigliose attraverso il canto dei calici.

Questa è Wine Terroir, questo è il nostro modo di lavorare: importare cultura, rispetto e vino.